Terre Siciliane IGT Nerello Mascalese Passorosso 2015

Passopisciaro - Castiglione di Sicilia (CT)
24,90€
Contenuto netto 0,75l
Prezzo per U.M. 33,20€/l
codice prodotto 0002000000058
Regione
Sicilia
Vitigni
100% Nerello Mascalese dalle contrade del versante nord dell’Etna nel comune di Cast. di Sicilia
Gradazione alcolica
13,50% Vol.
Descrizione

Il Passorosso, che fino a poco tempo fa si chiamava Passopisciaro, è composto di un assemblaggio di uve nerello mascalese provenienti da diversi vigneti situati a quote diverse sul versante nord dell’Etna. Questo vino concentra le caratteristiche di diversi terroir in un’unica bottiglia per offrire un’idea globale di un territorio. In generale le Contrade più alte giacciono su terreni più ghiaiosi a grana più grossa, mentre quelle più basse su terreni più fini e profondi composti da colate laviche più antiche, ormai ossidate e ridotte a polvere di lava.
I vini di nerello sono buoni, vini di varietà, minerali e salati. L'annata 2015, però dipinge un quadro completo e strutturato dell'Etna, con un buono scheletro, alta acidità, e alcool basso.

VIGNETI
Tra 70 e 100 anni dalle contrade Malpasso, Guardiola, Santo Spirito, Favazza and Arcuria, sul versante nord dell’Etna nel comune di Castiglione di Sicilia.
Densità: 8.000 piante per ettaro
Altitudine: 500-1.100 mt slm
Resa per ettaro: 42 hl/ha
Trattamenti: Argille, propoli, vitamina C.

VINIFICAZIONE
15 giorni in vasche d’acciaio.
Fermentazione malolattica In botti grandi di rovere.

INVECCHIAMENTO
In botti grandi di rovere per circa 18 mesi. Imbottigliamento durante la luna calante dell’aprile 2017

PRODUZIONE
42.000 bottiglie.

POTENZIALE DI INVECCHIAMENTO
7 anni e oltre.

TEMPERATURA DI SERVIZIO
18-20° C - stappare 15/20 minuti prima di servirlo.

RICONOSCIMENTI
Veronelli - I vini di Veronelli 2015 90/centesimi
Wine Spectator 2014 90/centesimi
Robert Parker 2014 92/centesimi

Terre Siciliane IGT

L’alta quota e l’abbondanza di sole costituiscono una combinazione ideale per la viticoltura, mentre un incessante filo di fumo e la sporadica eruzione costituiscono un utile monito di quanto sia ancora attivo il vulcano e di quanto frequenti possano essere le colate laviche. Quest’ultime devastano il territorio, ma allo stesso tempo creano dei nuovi terreni dal profilo minerale unico, da cui il concetto dei tanti terroirs distinti che prendono il nome di Contrade . . .

Compila il modulo ed inviaci una richiesta sul prodotto
* Nome:
* E-mail:
* Domanda:
* Inserisci il codice di sicurezza:
Invia la domanda